Home » Blog » Gatto anziano non mangia: vediamo cosa fare e come risolvere

Gatto anziano non mangia: vediamo cosa fare e come risolvere

gatto anziano che non mangia

Se il vostro gatto anziano non mangia, è una grande preoccupazione. È necessario fare tutto il possibile per aiutarlo a mangiare di più e a recuperare le forze. Se il gatto anziano è malato, è bene che il veterinario ne escluda le ragioni mediche. Assicuratevi che il vostro gatto anziano mangi a sufficienza: Un gatto anziano che non mangia potrebbe aver perso l’olfatto o il gusto; un’altra causa potrebbe essere un problema dentale che gli impedisce di mangiare abbastanza. Giocate con il vostro gatto anziano durante i pasti: I gatti anziani spesso amano giocare con i giocattoli durante i pasti! Anche la somministrazione di uno stimolante dell’appetito può aiutare a stimolare il loro appetito.

Se il vostro gatto è malato, escludete le ragioni mediche con un veterinario.

Se il gatto è malato, è bene che il veterinario ne escluda le ragioni mediche. L’appetito del gatto può essere influenzato dalla sua salute o dall’età. Se non mangia e si sospetta che ci sia una ragione medica, portatelo dal veterinario. Il veterinario potrà eseguire degli esami per determinare se ci sono problemi di fondo che gli impediscono di mangiare.

Se la causa dell’inappetenza del gatto è una malattia, il veterinario potrà aiutarlo. In alcuni casi, ciò può significare la prescrizione di farmaci; altre volte può raccomandare opzioni di trattamento come la chirurgia o la radioterapia.

Assicuratevi che il vostro gatto anziano mangi a sufficienza.

  • Assicuratevi che il vostro gatto anziano mangi a sufficienza. I gatti hanno bisogno di mangiare circa il 5% del loro peso corporeo al giorno, quindi se il vostro gatto pesa 3 chili, si tratta di circa mezzo chilo di cibo al giorno. Alcuni gatti mangiano di più e altri di meno, ma è meglio sapere quanto mangia in media il vostro gatto e assicurarsi che sia sufficiente per le sue esigenze.
  • Se il gatto non mangia a sufficienza durante i pasti, potrebbe essere un segno che qualcosa non va nella sua salute o nel suo comportamento. Anche in questo caso è necessario consultare un veterinario.

I gatti anziani spesso perdono l’olfatto e il gusto.

I gatti anziani spesso perdono il senso dell’olfatto e del gusto.

Quando si pensa ai sensi, probabilmente si immagina che la vista, l’udito e il tatto siano i sensi più importanti per gli esseri umani.

Ma sapevate che il nostro olfatto è molto più acuto di quello degli altri mammiferi? Infatti, abbiamo un numero di recettori dell’odore 40 volte superiore a quello dei cani! Anche i gatti sono eccezionalmente abili nel rilevare gli odori; hanno 125 milioni di recettori olfattivi (contro i 20 milioni di noi), il che li rende ottimi cacciatori: possono facilmente rintracciare la preda anche dopo esserne stati separati per anni!

Il loro senso dell’olfatto è così forte che si dice che i gatti sappiano persino se una persona nuova entra in casa loro perché sono in grado di rilevare le sottili differenze di odore lasciate dal sudore umano.

Purtroppo, queste capacità iniziano a deteriorarsi con l’età; mentre alcuni gatti mantengono l’olfatto fino all’età di 15 anni o più (e alcuni anche più a lungo!), altri iniziano a perdere questa capacità già all’età di 7 o 8 anni.

Lo stesso vale per il gusto: mentre molti gatti mantengono la capacità di fare cose come dissotterrare ossa sepolte fino a tarda età – potreste aver notato questo comportamento quando il vostro gatto anziano raccoglie da sotto i piedi qualcosa che assomiglia a un osso e inizia a masticarlo – alcuni iniziano a perdere interesse per il cibo intorno ai 10 o 11 anni a causa di cambiamenti all’interno della bocca causati dall’invecchiamento stesso.

I gatti anziani possono avere problemi dentali che impediscono loro di mangiare a sufficienza

I gatti anziani possono avere problemi dentali che impediscono loro di mangiare a sufficienza.

I problemi dentali possono causare dolore e fastidio, facendo perdere l’appetito all’animale. I problemi dentali possono anche rendere difficile l’alimentazione del gatto, quindi se il vostro compagno anziano non mangia, controllate prima di tutto che non ci siano segni di malattie dentali nella sua bocca.

Giocate con il vostro gatto anziano, soprattutto durante i pasti.

Se il gatto anziano non mangia, provate a giocare con il vostro amico peloso. Giocare con il gatto è una delle cose migliori che si possano fare per lui o per lei. Inoltre, aiuta ad acuire i loro sensi e a mantenerli attivi, il che rende il gioco con loro ancora più divertente!

Ecco alcune idee per giocare con il vostro gatto anziano:

  • Giocare prima dei pasti. Giocare con il vostro animale anziano prima dei pasti renderà più facile per lui mangiare quando è il momento di farlo!
  • Giocare dopo i pasti. Una volta che si sono saziati a tavola, premiateli trascorrendo più tempo con loro dopo il pasto, in modo che associno sensazioni positive al mangiare – e sperando che vogliano mangiare di nuovo presto!

Somministrare al gatto anziano uno stimolante dell’appetito, previa approvazione del veterinario.

Se il gatto anziano non mangia, si può prendere in considerazione la somministrazione di uno stimolante dell’appetito, previa approvazione del veterinario. Uno stimolante dell’appetito può essere utile in molti casi. Tuttavia, prima di utilizzare qualsiasi farmaco, è bene consultare il veterinario, poiché non tutti i farmaci sono sicuri per i gatti di tutte le età e condizioni di salute.

Un gatto anziano che non mangia è una grande preoccupazione, ma ci sono modi per aiutarlo a ritrovare l’appetito.

Se ha mangiato normalmente per un po’ di tempo, ci sono diverse ragioni per cui un gatto anziano potrebbe rifiutare il cibo. La più comune è la perdita dell’olfatto e del gusto, che può essere causata dall’età o da condizioni mediche. È anche possibile che il gatto abbia qualche problema dentale che gli impedisce di mangiare a sufficienza per mantenersi in salute.

Se sospettate che uno di questi problemi sia in gioco nel vostro caso, è il momento di agire:

  • Parlate con il veterinario per sapere se è il caso di sottoporlo a un test per il diabete o per le malattie della tiroide (che possono causare perdita di peso). Entrambe le condizioni rendono molto difficile il mantenimento di un peso corporeo normale e devono essere trattate il prima possibile se diagnosticate correttamente in fase iniziale.
  • Se i denti non causano ancora problemi, ma potrebbero farlo in futuro, prendete in considerazione l’idea di spazzolarli regolarmente: questo li manterrà puliti e contribuirà a evitare che le malattie gengivali si trasformino in qualcosa di più serio in futuro!

Cibo di Beppo: perfetto per un gatti anziano che non mangia

Se il vostro gatto anziano si rifiuta di mangiare, la situazione può essere davvero stressante e frustrante. Siete preoccupati per la sua salute e il fatto che non mangi ancora vi fa preoccupare ancora di più. Ma rilassatevi! Ci sono molti modi per aiutare il vostro gatto anziano a mangiare di nuovo. Una delle cose migliori che potete fare è assicurarvi che abbia sempre a disposizione cibo in abbondanza.

Il primo passo per rimettere in sesto il vostro gatto anziano è fornirgli una dieta di alta qualità che gli garantisca tutto ciò di cui ha bisogno per una salute e un benessere ottimali. Il Cibo di Beppo offre alcune ottime opzioni per i gatti anziani che hanno problemi di appetito a causa dell’età o di una malattia:

Conclusione

In conclusione, se il vostro gatto non si sente bene o ha una condizione medica ambigua, il primo passo dovrebbe essere quello di rivolgersi a un veterinario. Una volta che il veterinario avrà escluso qualsiasi problema medico evidente, la linea d’azione successiva sarà quella di aumentare gli stimoli per gli anziani e assicurarsi che mangino abbastanza cibo. Se ci sono problemi dentali che impediscono il consumo di cibo, si può intervenire facendo pulire i denti dal veterinario o eliminando l’accumulo di tartaro.

Vuoi scoprire come prenderti cura di un gatto anziano nel migliore dei modi? Clicca qui.

LEGGI ANCHE ALTRI ARTICOLI:

Spazzola per gatti
Spazzola per gatti: tutto quello che c’è da sapere

La spazzola per i gatti è estremamente importante per la toelettatura. Ci sono molti motivi per spaz…

alopecia gatto
Alopecia nel gatto: Cosa fare e come curarla

Alopecia Gatto: L’alopecia, o perdita di pelo, colpisce sia gli esseri umani che i gatti. In e…

malattia della pelle nel gatto.png
Malattia della pelle nel Gatto: come riconoscerla e cosa fare

Malattie della pelle del gatto – Cosa succede quando il gatto ha una malattia nella pelle? Nel…

Gatti di razza
Gatti di razza: Tutte le razze e specifiche

I gatti di razza sono animali domestici molto adorabili, ma allo stesso tempo anche molto costosi. I…

Gatto domestico a pelo corto
Gatto domestico a pelo corto: Razza, Alimentazione e longevità

Il gatto domestico a pelo corto è un animale sociale, affettuoso e molto adatto come animale da comp…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.