Home » Blog » Gatto British Shorthair: ecco tutto quel che c’è da sapere

Gatto British Shorthair: ecco tutto quel che c’è da sapere

gatto british shorthair

Il Gatto British Shorthair è un gatto addomesticato da oltre 2.000 anni. Infatti, può essere considerato una delle razze più antiche del mondo e si pensa che sia originario della Gran Bretagna. Esistono diverse teorie sull’origine di questo gatto, anche se alcuni ritengono che discenda dai gatti selvatici che vivevano sulle navi in epoca romana.

Il British shorthair è una razza di gatto domestico di grandi dimensioni, originariamente allevato come gatto da lavoro. Ha un torace ampio, spalle forti e zampe potenti. Il British Shorthair ha una forma del corpo rettangolare con una struttura ossea densa, muscoli potenti, collo spesso e torace ampio. Le sue zampe sono rotonde, con una folta pelliccia tra le dita. La testa è rotonda con guance piene, naso corto e mento ben sviluppato.

La razza è stata registrata per la prima volta presso il Governing Council of the Cat Fancy (GCCF) nel 1930, ma la sua esistenza è nota almeno dal 1871, quando fu menzionata per la prima volta da Harrison Weir nel suo libro “Our Cats And All About Them”.

Gatto Bristish Shorthair: scopriamo la sua storia

L’origine del British Short-haired è offuscata da teorie contrastanti. È stato suggerito che, quando la razza si è affermata in Gran Bretagna, fosse un incrocio tra gatti Manchester Rex e Scottish Shorthair. Questa teoria si basa sulla straordinaria somiglianza tra queste due razze e sul fatto che entrambe sono originarie dell’Inghilterra settentrionale (Manchester Rex) o della Scozia (Scottish Shorthair).

Tuttavia, altri esperti ritengono che i British Shorthair non abbiano alcun legame con i Manchester Rex o gli Scottish Shorthair. Essi sostengono che i British Shorthair possono essere fatti risalire a un gatto autoctono inglese noto come Brindled White e ai seal point shorthair provenienti dalla Russia, importati in Gran Bretagna durante la Seconda Guerra Mondiale per essere utilizzati come mouser a bordo delle navi.

Il nome “British” si riferisce non solo al paese d’origine, ma anche al modello di colore: un modello agouti con marcature bianche sul petto, che differisce dalla maggior parte delle altre razze che non sono agouti. Il termine “shorthair” riflette il suo pelo corto piuttosto che la sua lunghezza effettiva, che varia da media a molto lunga a seconda di fattori individuali come l’età e il sesso; i maschi tendono ad avere un pelo più lungo, mentre le femmine tendono ad avere un pelo più corto.

Caratteristiche

Questo gatto è stato avvistato in Gran Bretagna a partire dalla fine degli anni ’90, quando è stato creato per la prima volta facendo accoppiare due gatti a pelo corto che discendevano entrambi da gatti domestici introdotti dall’estero. Da allora, è diventato popolare come compagno da interno per le persone che desiderano un gatto a pelo corto ma che vogliono comunque tenere i loro animali in casa.

Il British Shortair è un gatto di taglia medio-grande con un corpo muscoloso, naso e orecchie corte e zampe lunghe (anche se non così lunghe come quelle di altre razze). Ne esistono tre tipi diversi: nero o chocolate point; red tabby con marcature bianche; pelo blu fumo sfumato argento a punta (chiamato “british blue”). Tutti hanno occhi rotondi che dovrebbero essere abbastanza grandi da permettere di vedere le pupille al loro interno (questo vi aiuterà a riconoscere eventuali problemi).

Il British Shorthair ha una forma del corpo rettangolare con una struttura ossea densa, muscoli potenti, collo spesso e torace ampio. La testa è cuneiforme, con fronte arrotondata e naso dritto. Gli occhi sono grandi e rotondi, con lobi lunghi e orecchie erette di piccole dimensioni.

Il mantello di questa razza può essere di qualsiasi colore o combinazione di colori, ma deve essere sempre corto (mai più di 3 cm).

Il British Shorthair ha zampe spesse e rotonde con una folta pelliccia tra le dita.

british shorthair
british shorthair

Carattere e temperamento

Il British Shortair è un gatto molto curioso e giocherellone. È intelligente e affettuoso, ma non ama stare da solo. Sono molto socievoli e amano la compagnia degli umani.

Il gatto British Shortair ama giocare con i giochi per gatti, soprattutto quelli che può rincorrere in casa o su una piccola area all’aperto. Se volete mantenere il vostro gatto attivo, è meglio fornirgli un qualche tipo di giocattolo che preveda il rincorrersi o il saltellare su di esso. In questo modo lo si intratterrà per ore e ore, evitando che si annoi!

Il Gatto british shortair è un gatto gentile, amichevole e affettuoso. Questa razza di gatto si comporta bene con i bambini e gli altri animali e ha una natura giocosa. Il Gatto British Shortair è in grado di catturare i topi, quindi non dovrete preoccuparvi che la vostra casa sia infestata da questi parassiti!

Alcune curiosità sul gatto Bristish Shorthair

  • Il gatto British Shortair è un animale affettuoso e giocherellone.
  • È molto intelligente e impara rapidamente a capire i vostri comandi.
  • Ama essere coccolato e accarezzato da voi.
  • Questo animale vive in casa con voi, quindi è bene addestrarlo il prima possibile!
  • È necessario pulire le orecchie ogni 10 giorni circa, a causa delle sue lunghe orecchie che tendono ad accumulare cerume (questa operazione può essere fatta da soli a casa).
  • Il British shortair non ha bisogno di molte attenzioni o cure: non ha una dieta specifica, a parte il cibo di qualità.
  • Il British shortair è riconosciuto come razza ufficiale dal 1993 dalla TICA (International Cat Association).

Gatto british shortair

Questa razza è stata sviluppata in Gran Bretagna ed è stata creata incrociando varie altre razze come: Scottish Fold, Persiano, Chartreux (o Blu di Russia), Burmese, Abissino, Somalo e Ocicat. Questo tipo di gatto ha caratteristiche molto specifiche e si distingue per il pelo corto, gli occhi blu, arancioni o gialli e la forma del corpo rettangolare.

Il British Shortair è un gatto di taglia media, il cui peso si aggira in media tra i 5 e i 6 kg alla maturità (circa due anni).

Il British Shorthai è un gatto di grandi dimensioni, compatto e di media lunghezza. Sebbene il British Shorthair venga principalmente dall’Inghilterra, si ritiene che sia il risultato di un incrocio tra gatti inglesi e gatti europei introdotti dalla Roma antica. E infatti quando i Romani conquistarono l’Inghilterra, portarono con loro i loro gatti di palazzo per proteggere la loro scorta di cibi nei granai dai topi, e nel corso della storia questi gatti si sono mescolati ai progenitori del British Shorthair.

Conclusione

I gatti Shortair sono animali molto affettuosi e intelligenti. Sono ottimi animali da compagnia per le famiglie che desiderano un gatto dall’aspetto unico che sia comunque affettuoso. Il gatto British Shortair ha una personalità eccellente e sarà felice di passare del tempo con voi, indipendentemente dal vostro umore!

Il British shortair è un ottimo animale domestico per chi desidera un gatto affettuoso che non richieda molte attenzioni. Passerà volentieri del tempo con voi se avete tempo da dedicargli, ma ama anche i propri spazi e può intrattenersi da solo quando non c’è nessuno. Quando passate del tempo con il vostro British Shortair, vi dimostrerà il suo affetto facendo le fusa o strofinandosi contro le vostre gambe.

Il British Shorthair è una razza di gatto domestico di grandi dimensioni, originariamente allevato come gatto da lavoro. L’aspetto standardizzato della razza è il risultato di infusioni di persiano, birmano e shorthair orientale nel ceppo originale. Ha un torace ampio, spalle forti e zampe potenti. Le zampe sono rotonde, con una folta pelliccia tra le dita. La testa è rotonda con guance piene, naso corto e mento ben sviluppato. Le orecchie sono grandi in proporzione alla testa. Gli occhi sono grandi e possono essere di qualsiasi colore, tranne quelli a punta e quelli color lavanda. Il pelo è corto e molto denso, con una tessitura fine che gli permette di disperdere l’acqua come un’anatra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *