Home » Blog » Gatto con raffreddore: rimedi e sintomi

Gatto con raffreddore: rimedi e sintomi

gatto con raffreddore

I raffreddori sono comuni e spiacevoli sia per gli uomini che per gli animali. Se il gatto ha il raffreddore, è importante tenere d’occhio i sintomi e curarli il prima possibile.

Quali sono i sintomi comuni di un gatto con il raffreddore?

Potreste notare che il gatto starnutisce, ha il naso chiuso o sembra ansimare. Potreste anche notare segni di secrezione nasale.

Se il gatto è raffreddato, può presentare anche altri sintomi, tra cui:

  • Letargia (stanchezza) e diminuzione dell’appetito.
  • Scarico dagli occhi e/o dal naso che si attacca alla faccia

Come si cura il raffreddore nei gatti?

  • Tenere il gatto al caldo e a suo agio.
  • Dare al gatto una bevanda calda, come acqua o brodo di pollo. Una borsa dell’acqua calda avvolta in un asciugamano può essere utile se volete realizzare la vostra versione di questo “rimedio”.
  • Non somministrate alcun farmaco senza aver prima consultato il veterinario, poiché alcuni farmaci possono causare danni o addirittura la morte del gatto se somministrati in modo errato o con una dose impropria.
  • Non somministrate farmaci per uso umano se non dietro specifica indicazione del veterinario; questi possono avere effetti collaterali pericolosi per i gatti, soprattutto per quelli piccoli.

Quali sono i rimedi per un gatto con il raffreddore?

Il modo migliore per trattare un gatto con il raffreddore è portarlo dal veterinario. Se lo ritenete necessario e il veterinario è d’accordo, ecco alcuni trattamenti che possono essere utili:

  • Rimedi casalinghi: Ci sono molte cose che si possono fare a casa per aiutare il gatto a stare meglio. Tra questi, tenerlo al caldo durante il giorno, dargli molti liquidi, cambiare la sua dieta se non mangia molto (ma non dargli il latte), tenergli il naso pulito e asciutto in modo che non si irriti troppo facendogli scorrere il moccio tutto il giorno (cosa disgustosa), e pulirgli la poltiglia che si è incastrata nelle orecchie per evitare che si infettino.
  • Antibiotici: Sono farmaci che combattono le infezioni uccidendo i batteri o altri microrganismi che causano malattie nell’uomo o negli animali.

Come posso aiutare il mio gatto con il raffreddore?

In caso di raffreddore, si possono adottare le seguenti misure per aiutare il gatto a sentirsi meglio:

  • Tenere il gatto al caldo e al riparo. Il gatto vorrà stare accoccolato a letto con voi, quindi lasciatelo fare! Se non c’è spazio per entrambi sul letto o sul divano, provate a mettere una piccola stufa vicino al suo posto preferito per dormire e a tenerlo avvolto nelle coperte. Se continua a starnutire o ad ansimare, cercate di non fargli respirare altri animali domestici o persone (o viceversa).
  • Mantenere il gatto idratato (leggi qui quanto dovrebbe bere un gatto). I gatti possono disidratarsi molto rapidamente, quindi assicuratevi sempre che ci sia molta acqua fresca a disposizione. Se il gatto malato ha difficoltà a mantenersi idratato, potrebbe essere necessario somministrargli dei liquidi supplementari sotto la lingua (chiedete al veterinario). Inoltre, alcuni tipi di cibo come il brodo di pollo sono utili per aiutare i gatti a sentirsi meglio quando sono malati, poiché aiutano a reintegrare gli elettroliti persi.
  • Tenere pulita la lettiera (scopri qui come scegliere la migliora lettiera per gatti). Che schifo! Sembra disgustoso, ma credeteci: nessuno più di noi umani vuole una lettiera incolta e piena di pipì e cacca… e sappiamo tutti quanto sia divertente! Assicuratevi che non ci sia nulla che blocchi l’accesso o l’uscita dalla lettiera, in modo che i rifiuti non si accumulino all’interno, causando odori sgradevoli e rendendo più difficile la pulizia in seguito, quando le cose inizieranno a diventare di nuovo sporche – bleah! Ricordate anche che mantenere abitudini sane come la pulizia regolare aiuta a prevenire lo sviluppo di infezioni limitando il tempo di esposizione tra gli utilizzi successivi, eliminando potenziali malattie che fanno l’autostop attraverso organismi microscopici in attesa di un’opportunità proprio come questa 🙂

Si può dare al gatto il Benadryl per il raffreddore?

Quindi, la risposta a questa domanda è no. Il principio attivo del Benadryl (difenidramina) è un principio a cui molti gatti possono essere allergici e non dovrebbe essere somministrato loro. Sebbene non sia noto che i gatti abbiano reazioni, è più probabile che, rispetto ai cani o alle persone, abbiano una reazione avversa se ricevono questo farmaco.

Quanto tempo ci vuole perché gli antibiotici facciano effetto su un gatto?

Gli antibiotici richiedono tempo per funzionare.

Non è che possano curare il gatto in poche ore, quindi non aspettatevi che lo facciano. Gli antibiotici non sono una cura per il raffreddore o per qualsiasi altra infezione delle vie respiratorie e non sono sicuramente una cura per l’influenza del gatto (che non esiste).

Quale rimedio casalingo è utile per un’infezione delle vie respiratorie superiori nei gatti?

  • Acqua calda
  • Brodo di pollo caldo
  • Miele caldo
  • Olio d’oliva caldo
  • Aceto di sidro di mele (ovviamente dopo averlo diluito)
  • Succo di aloe vera
  • Camomilla (un calmante naturale)

Se non volete usare un rimedio caldo per l’infezione delle vie respiratorie superiori del vostro gatto, ci sono anche alcuni rimedi freddi che funzionano bene.

Questi includono: * Camomilla fredda (particolarmente indicata perché è calmante sia per gli animali domestici che per gli esseri umani). . . .

Non bisogna somministrare al proprio animale domestico alcun farmaco senza aver prima consultato il veterinario.

Si prega di notare che quanto segue è solo a scopo informativo e non deve essere considerato un consiglio medico. Se avete dubbi sulla salute del vostro gatto, consultate sempre un veterinario qualificato.

Non è possibile curare un raffreddore nel gatto se non si sa di cosa si tratta.

È importante fare questo passo prima di somministrare qualsiasi farmaco al vostro animale. Se il veterinario prescrive antibiotici o altri farmaci per il gatto, assicuratevi di seguire esattamente le istruzioni riportate sul flacone o sul foglietto illustrativo.

Tenete anche traccia del tempo necessario perché questi farmaci inizino a fare effetto, in modo da sapere se è il momento di somministrarne un’altra dose!

LEGGI GLI ALTRI ARTICOLI:

Spazzola per gatti
Spazzola per gatti: tutto quello che c’è da sapere

La spazzola per i gatti è estremamente importante per la toelettatura. Ci sono molti motivi per spaz…

alopecia gatto
Alopecia nel gatto: Cosa fare e come curarla

Alopecia Gatto: L’alopecia, o perdita di pelo, colpisce sia gli esseri umani che i gatti. In e…

malattia della pelle nel gatto.png
Malattia della pelle nel Gatto: come riconoscerla e cosa fare

Malattie della pelle del gatto – Cosa succede quando il gatto ha una malattia nella pelle? Nel…

Gatti di razza
Gatti di razza: Tutte le razze e specifiche

I gatti di razza sono animali domestici molto adorabili, ma allo stesso tempo anche molto costosi. I…

Gatto domestico a pelo corto
Gatto domestico a pelo corto: Razza, Alimentazione e longevità

Il gatto domestico a pelo corto è un animale sociale, affettuoso e molto adatto come animale da comp…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.